Istituto di Istruzione Superiore di Lonigo
"Rosselli-Sartori"

 

La Dott.ssa Anna Vescovi, figlia del Dott. Giulio Vescovi, commissario prefettizio di Schio durante la Seconda Guerra Mondiale, rimase orfana del padre, vittima dell'"Eccidio di Schio".  Ci ha raccontato  la storia del padre, che non ha mai conosciuto (aveva due anni quando successero i tragici fatti dell’eccidio) e ha coinvolto gli studenti dell'IIS LONIGO degli Indirizzi  Economico e Turistico nel suo messaggio “cristiano” della “riconciliazione” tra lei, Anna, e Valentino Bortoloso, “Teppa”, il capo del gruppo di giovani partigiani, responsabile di quella notte orrenda nella Schio di 73 anni fa. 

L'Assemblea studentesca del plesso di Via Bonioli si è arricchita di una testimonianza di grande valore etico. Un esempio di vero amore

universale che travalica ogni brutalità. 
Un grazie di cuore alla Dott. ssa Vescovi, per questo meraviglioso dono.

image